In Evidenza - 19-01-2017

I danni causati dal maltempo: bilancio e riflessioni di Cia Chieti-Pescara

In seguito all’eccezionale fenomeno di maltempo che ha colpito la nostra regione, tracciamo un bilancio sintetico dei danni subiti sul settore agricolo.

Per quanto riguarda il comparto vitivinicolo, un importante numero di vigneti (in modo particolare i tendoni), non hanno retto il carico eccessivo di neve e sono crollati; l’orticoltura ha subito ingenti danni a causa dell’eccesso di acqua precipitata (pioggia e neve) e dal gelo a causa delle bassissime temperature; nella zona di Francavilla, diverse serre sono crollate causando danni alle colture in atto; il settore olivicolo, che è stato danneggiato invece dal forte vento e dal peso eccessivo delle precipitazioni nevose, provocando la rottura di numerose piante; il settore zootecnico ha subito danni dovuti all’isolamento delle stalle (con danni alle strutture) alla grande carenza di acqua, con  perdita del latte munto per ovvi problemi di raccolta; considerazione a parte per la produzione di agrumi (presenti principalmente sulla Costa dei Trabocchi): la fase di raccolta è ormai alle porte e una grandissima parte è stata danneggiata dal gelo; 


Abbiamo immediatamente attivato i nostri uffici per raccogliere le eventuali segnalazioni di danni da ghiaccio e neve, alla luce della determina della Regione Abruzzo del 21/10/2016, che disciplina le procedure di segnalazione danni e delimitazioni del territorio colpito da evento atmosferico eccezionale. Sia le aziende agricole che i comuni, possono effettuare le segnalazioni presso lo STA/UTA di riferimento, entro 10 giorni dal verificarsi dell’evento. I tecnici della CIA Chieti-Pescara sono a disposizione per eventuali chiarimenti (Contatti Sedi http://www.ciachieti.it/cia-sedi.aspx).


Cogliamo questa occasione per fare una riflessione sulla gestione del rischio da calamità naturali nel nostro Paese: è necessario lavorare affinché i danni derivati dalle calamità naturali, siano assicurabili in maniera più sostenibile da parte delle imprese agricole, incentivando gli agricoltori ad attuare forme di intervento a scopo di prevenzione e copertura assicurativa, invece che attendere invano una eventuale compensazione del danno. Inoltre è fondamentale snellire l’iter burocratico del pagamento del rimborso parziale della polizza.


È utile ricordare anche che le calamità naturali vanno ad incidere in maniera pesante anche sul reddito dell’impresa, già soggetto ad una forte volatilità dei prezzi. La Cia, nell’ottica di una revisione a medio termine della PAC, ha proposto l’introduzione di strumenti a cui le imprese possono ricorrere in caso di necessità proprio per fronteggiare le oscillazioni delle quotazioni. Con il sistema proposto dalla Cia, ogni agricoltore potrebbe fissare sia il suo livello di rischio, sia il ribasso dei prezzi sostenibili per la propria impresa, stabilendo soglie minime delle quotazioni dei prodotti al di sotto delle quali, a fronte del pagamento di un premio annuo, ricevono una integrazione al reddito. 



In Evidenza - 18-01-2017

SEGNALAZIONE DANNI DA GHIACCIO E NEVE

Le calamità di neve e ghiaccio di questi giorni hanno provocato danni enormi alle strutture e gli  impianti produttivi . La determina regione Abruzzo del 21/10/2016 che disciplina le segnalazioni dei danni e delimitazioni del territorio colpito da evento atmosferico eccezionale.

La determina prevede per le aziende agricole che le segnalazioni vadano comunicate allo STA/UTA di riferimento per i danni alle strutture, impianti produttivi e alle scorte aziendali non assicurabili nel Piano Assicurativo Agricolo annuale.  Vanno allegate foto ed eventuali perizie e vanno segnalate entro 10 giorni dal verificarsi dell’evento.

La  determina presenta come allegati con i seguenti modelli:

a-        Modello segnalazione per impresa agricola

b-        Modello segnalazione per comuni

 

I Tecnici della Confederazione sono a disposizione per ulteriori informazioni e per la compilazione  ed elaborazione della domanda 


Visualizza File Allegato
In Evidenza - 11-01-2017

CAMPAGNA DI TESSERAMENTO 2017

Richiedi la tua Tessera 2017 - Iscrivendoti alla Confederazione Italiana Agricoltori, potrai beneficiare di diverse agevolazioni sui nostri servizi e di trovare risposte concrete alle tue esigenze, grazie alla competenza delle nostre figure professionali. 

Ma soprattutto, scegli di aderire a una delle più grandi organizzazioni professionali agricole europee, che da quarant’anni tutela gli interessi economici, sociali e civili degli agricoltori.

Per saperne di più contatta i nostri operatori.

Visualizza File Allegato
Eventi - 04-01-2017

EVENTO RINVIATO - I nuovi bandi del PSR per gli investimenti delle aziende agricole

ULTERIORE AGGIORNAMENTO: L'incontro in programma per questa sera a Tollo, è stato rinviato a DATA DA DESTINARSI, sempre a causa delle avverse condizioni atmosferiche. 

AGGIORNAMENTO: L'incontro in programma per questa sera a Tollo, è stato rinviato a Martedi 17 Gennaio (ore 18 c/o Enomuseo), a causa delle avverse condizioni atmosferiche. 

Il Comune di Tollo, in collaborazione con la CIA Chieti-Pescara, organizza un incontro informativo inerente i nuovi bandi del Piano di Sviluppo Rurale per gli investimenti delle aziende agricole. L'incontro si terrà il giorno Martedì 10 gennaio alle ore 18.00 presso l'Enomuseo di Tollo.

Visualizza File Allegato
In Evidenza - 04-01-2017

APP AGEA DISPONIBILE SU IOS E ANDROID


In Evidenza - 02-01-2017

CIA CHIETI-PESCARA SU TELEGRAM - ISCRIVITI SUBITO

ISTRUZIONI: 
1) Scarica Telegram su Smartphone (oppure PC o Tablet);
2) Cerca @ciachietipescara attraverso lo strumento di ricerca;
3) Seleziona Cia Chieti-Pescara e clicca su Unisciti al Canale;
4) Ogni volta che pubblichiamo un aggiornamento riceverai una notifica.

Per chi è già esperto di Telegram, basta cliccare su questo link: http://telegram.me/ciachietipescara

Visualizza File Allegato
PSR - 29-12-2016

BANDO PSR Misura 4.1 - Intervento 1 Sostegno agli investimenti nelle Aziende Agricole

Visualizza File Allegato
Vitivinicolo - 23-12-2016

OBBLIGO UTILIZZO REGISTRO VINO IN FORMA ELETTRONICA DAL 01/01/2017

Le aziende vitivinicole dal 01 gennaio 2017 avranno l’obbligo di utilizzare il registro VINO in forma elettronica.

- OBBLIGHI: sono tenuti a farlo chi supera i 50hl di capacità vinicola (sotto quella soglia il produttore è tenuto a fare solo la dichiarazione di vendemmia e di giacenza se supera i 10 hl), per i produttori con capacità sotto i 1000 hl le registrazioni vanno fatte entro 30 giorni, mentre per gli altri il carico entro 24 ore e lo scarico entro 72 ore, le altre operazioni dal prossimo anno entro 30 giorni. La conservazione dei documenti dovrà essere fatta per 5 anni.

- I produttori che hanno il registro vino cartaceo e dovranno registrarsi sul SIAN nel sito mipaaf.sian.it entro il 31/12/2016 inserendo il codice fiscale e un indirizzo email. Il sistema gli risponderà assegnandogli una password di accesso alla sezione vino.

- Il CAA CIA ha stipulato una convenzione con una società per un software che si interfaccerà con il registro del SIAN e per gestire il registro informatico.

Visualizza File Allegato